Lo slancio della determinazione

acrilico su tela 80×60

Paola Camiciottoli

Non tanto perché, sotto le tempeste di vento e pioggia, si piega per poi risalire, quanto perché si fa linea verticale (ancora?!), e ancor di più perché canta. Durante le giornate di vento, muovendosi, lascia andare il suo suono melodia. Si slancia, semplice, tenace e virtuoso, facendosi sorprendente mistero e affascinante bellezza. Questo elevarsi, fermandosi nei nodi della sua dirittura diventa rappresentazione simbolica di un percorso interiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.